DIARIO DE PIGAFETTA PDF

This Page is automatically generated based on what Facebook users are interested in, and not affiliated with or endorsed by anyone associated with the topic. Si Pigafetta ipinalagda niya an saiyang diario kan , sangkap kan mga mapa kan saindang nadumanan pero totoo sa tataramon na Italyano asin man. Read eBook Magellans Voyage By Antonio Pigafetta,s t A Narrative Account of la vuelta al mundo Menos mal que all estuvo Pigafetta para escribir un diario y.

Author: Taukus Zulkidal
Country: Tanzania
Language: English (Spanish)
Genre: Automotive
Published (Last): 3 December 2015
Pages: 130
PDF File Size: 16.99 Mb
ePub File Size: 12.17 Mb
ISBN: 137-6-25179-524-1
Downloads: 96619
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Zulkitilar

A tutte, da sei anni in su, li aprono la natura a poco a poco per cagion de quelli suoi membri. Partendo de qui arrivassemo fino a 49 gradi a l’Antartico. Stessemo tre mesi e venti giorni senza pigliare refrigerio di sorta alcuna.

Antonio Pigafetta

Da Siviglia fin a qui per lo fiume gli sono 17 o 20 leghe. Paglibotlibot Panginot na Pahina Portal kan komunidad Sa ngunyan na mga pangyayari Dae pa sana nahahaloy na mga kaliwatan Purakan na pahina Katabangan Magdonar. Ma sovra tutte le altre sciagure questa era la peggiore: Li domandassemo se tutti gli altri con lo interprete erano morti: Il re e la reina con assaissime persone venerono al lido. Lo interprete li disse como el suo signore, per essere capitano de tanto gran re, non pagava tributo ad alcuno signore del mondo, e se voleva pace, pace avrebbe e se non guerra, guerra.

Quando se levava lo corpo de Nostro Signore, stavano in genocchioni e adoravanlo con le mani gionte. Subito, sentendone, ne venirono addosso con voci grandissime, due per fianco e l’altro per contro.

Questo re aveva ventisei figliuoli, otto maschi, lo resto femmine. Queste femmine sono brutte, e vanno nude come le altre, con quelli panni de scorza de albero. Lo capitano li disse come Iddio fece lo cielo, la terra, lo mare e tante altre cose, e come impose se dovessero onorare li padri e madri e, chi altramente faceva, era condannato nel fuoco eterno; e come tutti descendevamo da Adam e Eva, nostri primi parenti; e come avevamo l’anima immortale, e molte altre cose pertinenti a la fede.

Seguendo poi lo nostro cammino, pigliassemo uno prao pieno de cocchi, che andava a Burne. Presto si serra la ferita con erba. Tanto a tempo sonavano, che pareva avessero gran ragion del canto.

Seguendo poi il nostro cammino andassemo fino a 34 gradi e uno terzo al polo Antartico, dove trovassemo, in uno fiume de acqua dolce, uomini che se chiamano Canibali e mangiano la carne umana. Li altri sui in questo mezzo gli dissero lo parlamento del capitano sovra la pace e lo esortamento per farli Cristiani. Rispose de non, ma voleva solamente [che] mercatandasse con lui e non con altri. Questi popoli sono Gentili e vanno nudi pigwfetta li altri. Tutti li cento, li mille, li dieci mille, li cento mille et diece fiate cento mille se congiungono con il numero de satus et due, etc.

  EL NUEVO POSICIONAMIENTO DE JACK TROUT Y STEVE RIVKIN PDF

Quando sono nasciuti alzano la arena e vieneno fora. Ne la maggior de queste se trova pietre preziose, che si chiama Capo de Santa Maria. Ognuno era dipinto differenziatamente.

Marti, noi tutti, in camicia e discalzi, andassemo con una torcia in mano, a visitare il luogo di Santa Maria de la Victoria e de Santa Maria de l’Antiqua. Questi Mori vanno nudi come li altri; bevono l’argento vivo; lo infermo lo beve per purgarse, e lo sano per restare sano. Lo ve allora fece tirare molte ciario de foco e bombarde grosse, per il che pigliarono grandissimo piacere.

A questa medesima vien dato una lancia; lei vibrandola e dicendo alquante parole, sempre tutte due ballando e mostrando quattro o cinque volte de dare con la lancia nel core del porco, con una subita prestezza lo passa da parte a parte. Lungi da questa isola di Buru, circa trentacinque leghe, a la quarta del mezzogiorno verso garbin, se trova Bandan-Bandan e dodici isole.

Map of the World by Juan Vespucci « Facsimile edition

Dinnanzi de lui pigafett quattro uomini con stocchi dritti in mano. Se mise due bandiere con le lettere, una a uno monticello ne la prima baia, l’altra in una isoletta nella terza baia, dove erano molti lovi marini e uccelli grandi. Poi navigassemo al maestrale due mesi continui senza pigliare refrigerio alcuno. Il suo signor era vecchio e depinto; portava due schione de oro a le orecchie, li altri molte maniglie de oro a li brazzi, con fazoli intorno al capo.

Se mostrarono molto allegri verso de noi; comprassemo tutte quelle cose. Due giornate de qui, al maestrale, se trova una isola grande detta Lozon, dove vanno ogni anno sei, ovver otto giunche de li popoli Lechii.

Ne chiamavano corpi santi. Era edificato sovra legni grossi, alti de terra, che ‘l se conviene andare con scale. Si disse due volte messa in terra per il che questi stavano con tanta contrizione in ginocchioni, alzando le mani giunte, che era grandissimo piacere vederli.

  CONVERTIDOR BESSEMER PDF

Intanto che questo stette ne la nave, li altri portorono via le sue robe dal loco diaroi abitavano, dentro de la terra, per paura de noi. In questa isola se trova lo sandalo bianco, e non altrove; zenzero, bufali, porci, capre, galline, riso, fichi, canne dolci, aranci, limoni, cera, mandorle, fagioli e altre cose, e pappagalli de diversi colori.

Primer viaje en torno del globo

Sabato tre figlioli del re di Taranate con tre sue mogli, figliole del nostro pigafehta, e Pietro Alfonso portoghese venirono a le navi. Pigliata la licenza, discaricassemo tutte le bombarde. Ognuno de li re de Maluco scrissero al re de Spagna che sempre volevano esserli suoi veri sudditi.

La prestezza di venire in Spagna ne fece dare le nostre mercanzie per miglior mercato [che] non averessimo fatto.

Nui eramo andati a descovrire l’altra bocca verso el garbin. Diwrio capo de Malacca sta in dkario grado e mezzo all’Antartico. A ciascuno de noi altri fu dato broccatello e panni de oro e de seta, ponendoli sopra la spalla sinistra, ma poco lasciandonegli. Li donassemo uno presente; qual fu la veste, la cattedra, una pezza de tela sottile, quattro braccia de panno de scarlatto, uno saglio de broccato, uno panno de damasco giallo, alcuni panni indiani lavorati de oro e de seta, una pezza de berania bianca, tela de Cambaia, dui bonetti, sei filze de cristallo, dodici coltelli, tre specchi grandi, sei forbici, sei pettini, alquanti bicchieri dorati e altre cose.

Commettessimo a li nostri del battello, quando andarono in terra, [che] domandassero che giorno era: Sotto le case teneno li porci, capre e galline. Risposero [che] non se dava un tale uomo, como pensavamo, e che non lo darebbono per la maggior ricchezza del mondo: Lo porco se pela con lo fuoco. Li altri undici uomini restarono per guardia de li battelli.

Venivano al bordo de la nave certi pesci grandi, che se chiamano tiburoni, che hanno denti terribili e se trovano uomini nel mare li mangiano. Domenica de notte, a ventiquattro de novembre, venendo al luni, lo re venne sonando con borchie e, passando per mezzo pigaferta navi, discaricassemo molte bombarde.